Archivi
Categorie

Sono, indicativamente tra il 7 e il 10 per cento i dipendenti degli Enti locali che entro il 2019 lasceranno il servizio attivo per pensionamento. Si tratta di pensionamenti ordinari per anzianità, quota 100 e prepensionamento.

Dai dati fin qui pubblicati, i dipendenti che a vario titolo, in Sicilia, andranno in pensione entro il 2019, si aggirano sul 10 per cento delle forze lavorative effettive. Il boom temuto per effetto della legge “quota 100”, pare, a questo punto, almeno per l’anno in corso, ridimensionato.

Ma vediamo la situazione in Sicilia, provincia per provincia, riferita al pensionamento “quota 100” ed esaminiamo poi una campionatura della provincia di Trapani che comprende l’ex Provincia, il comune capoluogo e quello di Paceco. I dati degli Enti trapanesi sono, però, comprensive di tutte le possibilità di pensionamento.

Sono 2.961 le domande di pensione a quota 100 presentate finora all’Inps in Sicilia per periodo 2019/2021.

Il numero maggiore nella provincia di Palermo, con 747 istanze. Seguono Catania (659), Messina (415), Agrigento (252), Trapani (249), Siracusa (221), Enna (141), Caltanissetta (140) e Ragusa (137). In totale l’incidenza delle domande in Sicilia è pari a oltre il 10% del totale nazionale.

Libero consorzio comunale di Trapani – ex provincia regionale.

 

Dipendenti a tempo indeterminato = 340 di cui 111 con regime orario part-time

Dipendenti a tempo determinato 72

Totale dipendenti = 412

Pensionamenti previsti entro il 31.12.2019 (compreso quota 100) = 11  (2,6% totale dipendenti.)

Pensionamento entro 31.12.2020 (solo anzianità) = 7

Pensionamento entro 31.12.2021 (solo anzianità) = 3

 

Libero consorzio comunale di Trapani – ex provincia regionale.

Dipendenti a tempo indeterminato = 340 di cui 111 con regime orario part-time

Dipendenti a tempo determinato 72

Totale dipendenti = 412

Pensionamenti previsti entro il 31.12.2019 (compreso quota 100) = 11  (2,6% totale dipendenti.)

Pensionamento entro 31.12.2020 (solo anzianità) = 7

Pensionamento entro 31.12.2021 (solo anzianità) = 3

Comune di Trapani

Pianta organica   705 persone

Personale in servizio di ruolo 452

Personale cessato per mobilità 5

Pensionamenti al 31 dicembre 2019 n.49 (quota 100, vecchiaia, servizio)- (10,8% del personale in servizio).

 

COMUNE DI PACECO

Personale in servizio 83

Pensionamenti al 31 dicembre 2019 n.6 (1 opzione donna, 1 quota 100, 3 per anzianità-prepensionamento (7% del personale in servizio).

Preso atto degli organici esistenti e dello scenario futuro, non si può negare

che un rafforzamento del personale è indispensabile per consentire una buona amministrazione della cosa pubblica.

Infatti, se prima il personale era in grande esubero per il sistema di assunzioni politiche per promesse di voti, tanto da richiedere un provvedimento per il blocco delle assunzioni, oggi l’organico, in generale, è spesso insufficiente.

In base alle leggi in vigore i Comuni possono adesso assumere, mentre il blocco

persiste per le ex Province fino a quando non si deciderà, finalmente, il destino delle stesse. Esse, infatti, si trovano in una situazione ibrida dal momento che sono state soppresse senza però, decidere il loro ruolo futuro.

Dallo scenario complessivo, sembrerebbe che, almeno in Sicilia, si aprono le porte della speranza di un lavoro per almeno 1.500 giovani.



 

I Commenti sono chiusi

Cerca
bed and breakfast RUA NUOVA

Clicca sull'Immagine x Ingrandire la locandina
Bed And Breakfast
RUA NUOVA

Calendario
novembre: 2019
L M M G V S D
« ott    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  
Visite