Archivi
Categorie

L’Amministrazione Comunale, d’intesa con la contigua città di Erice, sposando appieno anche le recentissime direttive dell’UE, si impegna a rendere il Comune di Trapani “Comune Plastic Free”, ossia libero dalla plastica.
In particolare, dall’1 maggio 2019, si legge nella delibera, è fatto divieto agli esercenti di attività commerciali e artigianali, ai titolari di attività di somministrazione degli alimenti (ristorazione, i bar, i ristoranti, le pizzerie ecc), agli esercenti per i generi alimentari (supermercati, salumerie ecc.), di utilizzare e/o fornire ai clienti sacchetti in plastica (shoppers) da asporto mono uso in materiale non biodegradabile, o distribuire agli acquirenti posate, piatti, bicchieri, cannucce, mescolatori di bevande monouso in materiale non biodegrabile e compostabile.

I cittadini residenti e non, nel territorio comunale di Trapani, a decorrere dalla data di efficacia dell’ordinanza, si dovranno dotare e dovranno utilizzare, esclusivamente, sacchetti monouso per la spesa in carta o altro materiale biodegradabile, ovvero borse riutilizzabili a rete in stoffa o tessuto o altro materiale idoneo per legge.
A tutti i visitatori di questo comune è fatto obbligo di utilizzare esclusivamente posate, piatti, bicchieri, sacchetti monouso in materiale biodegradabile e compostabile.

Sono previste anche sanzioni pecuniarie comprese tra i 50 e 500 euro per i trasgressori.

Tuttavia, è consentito esclusivamente per i successivi 30 giorni a decorrere dall’entrata

in vigore della presente ordinanza , l’utilizzo delle eventuali scorte. Infine, da

AGOSTO 2019, i titolari che esercitano sul territorio comunale le attività di somministrazione

alimenti e bevande, sia a posto fisso sia itinerante quali la ristorazione, i bar, i ristoranti, le pizzerie, le paninerie, takeaway, pub e attività similari aventi quale finalità la somministrazione di alimenti e bevande (inclusi gli stabilimenti  balneari e i chioschi), potranno distribuire agli acquirenti esclusivamente posate, piatti, bicchieri (di qualsiasi dimensione), cannucce, mescolatori di bevande monouso in materiale biodegradabile e compostabile. E’ consentito esclusivamente per i successivi 60 giorni a

decorrere dall’entrata in vigore della presente ordinanza, l’utilizzo delle eventuali scorte.

L’Amministrazione Comunale, d’intesa con la contigua città di Erice, sposando appieno anche le recentissime direttive dell’UE, si impegna a rendere il Comune di Trapani “Comune Plastic Free”, ossia libero dalla plastica.
In particolare, dall’1 maggio 2019, si legge nella delibera, è fatto divieto agli esercenti di attività commerciali e artigianali, ai titolari di attività di somministrazione degli alimenti (ristorazione, i bar, i ristoranti, le pizzerie ecc), agli esercenti per i generi alimentari (supermercati, salumerie ecc.), di utilizzare e/o fornire ai clienti sacchetti in plastica (shoppers) da asporto mono uso in materiale non biodegradabile, o distribuire agli acquirenti posate, piatti, bicchieri, cannucce, mescolatori di bevande monouso in materiale non biodegrabile e compostabile.

I cittadini residenti e non, nel territorio comunale di Trapani, a decorrere dalla data di efficacia dell’ordinanza, si dovranno dotare e dovranno utilizzare, esclusivamente, sacchetti monouso per la spesa in carta o altro materiale biodegradabile, ovvero borse riutilizzabili a rete in stoffa o tessuto o altro materiale idoneo per legge.
A tutti i visitatori di questo comune è fatto obbligo di utilizzare esclusivamente posate, piatti, bicchieri, sacchetti monouso in materiale biodegradabile e compostabile.

Sono previste anche sanzioni pecuniarie comprese tra i 50 e 500 euro per i trasgressori.

Tuttavia, è consentito esclusivamente per i successivi 30 giorni a decorrere dall’entrata

in vigore della presente ordinanza , l’utilizzo delle eventuali scorte. Infine, da

AGOSTO 2019, i titolari che esercitano sul territorio comunale le attività di somministrazione

alimenti e bevande, sia a posto fisso sia itinerante quali la ristorazione, i bar, i ristoranti, le pizzerie, le paninerie, takeaway, pub e attività similari aventi quale finalità la somministrazione di alimenti e bevande (inclusi gli stabilimenti  balneari e i chioschi), potranno distribuire agli acquirenti esclusivamente posate, piatti, bicchieri (di qualsiasi dimensione), cannucce, mescolatori di bevande monouso in materiale biodegradabile e compostabile. E’ consentito esclusivamente per i successivi 60 giorni a

decorrere dall’entrata in vigore della presente ordinanza, l’utilizzo delle eventuali scorte.

L’Amministrazione Comunale, d’intesa con la contigua città di Erice, sposando appieno anche le recentissime direttive dell’UE, si impegna a rendere il Comune di Trapani “Comune Plastic Free”, ossia libero dalla plastica.
In particolare, dall’1 maggio 2019, si legge nella delibera, è fatto divieto agli esercenti di attività commerciali e artigianali, ai titolari di attività di somministrazione degli alimenti (ristorazione, i bar, i ristoranti, le pizzerie ecc), agli esercenti per i generi alimentari (supermercati, salumerie ecc.), di utilizzare e/o fornire ai clienti sacchetti in plastica (shoppers) da asporto mono uso in materiale non biodegradabile, o distribuire agli acquirenti posate, piatti, bicchieri, cannucce, mescolatori di bevande monouso in materiale non biodegrabile e compostabile.

I cittadini residenti e non, nel territorio comunale di Trapani, a decorrere dalla data di efficacia dell’ordinanza, si dovranno dotare e dovranno utilizzare, esclusivamente, sacchetti monouso per la spesa in carta o altro materiale biodegradabile, ovvero borse riutilizzabili a rete in stoffa o tessuto o altro materiale idoneo per legge.
A tutti i visitatori di questo comune è fatto obbligo di utilizzare esclusivamente posate, piatti, bicchieri, sacchetti monouso in materiale biodegradabile e compostabile.

Sono previste anche sanzioni pecuniarie comprese tra i 50 e 500 euro per i trasgressori.

Tuttavia, è consentito esclusivamente per i successivi 30 giorni a decorrere dall’entrata

in vigore della presente ordinanza , l’utilizzo delle eventuali scorte. Infine, da

AGOSTO 2019, i titolari che esercitano sul territorio comunale le attività di somministrazione

alimenti e bevande, sia a posto fisso sia itinerante quali la ristorazione, i bar, i ristoranti, le pizzerie, le paninerie, takeaway, pub e attività similari aventi quale finalità la somministrazione di alimenti e bevande (inclusi gli stabilimenti  balneari e i chioschi), potranno distribuire agli acquirenti esclusivamente posate, piatti, bicchieri (di qualsiasi dimensione), cannucce, mescolatori di bevande monouso in materiale biodegradabile e compostabile. E’ consentito esclusivamente per i successivi 60 giorni a

decorrere dall’entrata in vigore della presente ordinanza, l’utilizzo delle eventuali scorte.

 

I Commenti sono chiusi

Cerca
bed and breakfast RUA NUOVA

Clicca sull'Immagine x Ingrandire la locandina
Bed And Breakfast
RUA NUOVA

Calendario
agosto: 2019
L M M G V S D
« lug    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  
Visite