Archivi
Categorie

Ci piace qui ricostruire, con l’ausilio di una pubblicazione degli anni sessanta, la costituzione dei comuni di Custonaci, Buseto Palizzolo, San Vito Lo Capo e Valderice. Si tratta di un lavoro dell’0norevole Dino Grammatico che, oltre che politico è stato storico e poeta. Grammatico fu protagonista, fin dalla fine degli anni ’50, di un impegno politico che lo vide tra i protagonisti all’Assemblea Regionale Siciliana e tra i relatori della scissione del Monte San Giuliano in altri quattro comuni.                                                          Fino a quel momento, il territorio del Monte San Giuliano (Erice) era il secondo in Sicilia per estensione territoriale dopo quello di Monreale (Palermo).                                                                                                                                                                                                   La legge regionale istitutrice di altri quattro comuni oltre a quello di Erice, vide il trapanese Dino Grammatico tra i principali interpreti della discussione e delle decisioni dell’assemblea per la costituzione di nuovi enti territoriali con identità nuove, ma sempre legati alle loro radici che affondano addirittura all’età degli elimi.

Scrive Grammatico nella sua introduzione: “La popolazione di Erice che nel 1946 era di 33.537 abitanti, dopo la concessione della autonomia al comune di Valderice si era ridotta a meno della metà (circa 15.000), per risalire alla soglia del 2000 a circa 30.000 anime. A far crescere la popolazione erano stati i trapanesi, istallandosi ai  piedi del monte, nella zona di Casa Santa, Trentapiedi e San Cusumano”.

Erice, a testimonianza della sua grandezza storica, rimane una città con innumerevoli chiese che ne contraddistinguono il grande ruolo culturale – religioso svolto nei secoli.                                                                                       Ma andiamo alla cronaca della costituzione dei quattro comuni nati dalle costole di Erice.

COMUNE DI CUSTONACI

Anno di costituzione 1948.

Abitanti odierni 5.571.

Comprende le frazioni di Baglio Messina I, Baglio Messina II, Mogli Belle, Cornino, Lentini, Piano Alastre, Scurati e Visicari.

IL primo Consiglio comunale era composto da 20 consiglieri. Titolo di studio: 1 diplomato e 19 con licenza scuola elementare.                                         Primo sindaco (1952 – 1956) Cipolla Vito diploma magistrale DC.

 

COMUNE DI BUSETO PALIZZOLO

Anno di costituzione 1950.

Abitanti odierni 2.947.                                                                                        Frazioni di Battaglia e Bruca, Case Pollina, Case Sciuto, Città Povera, Fazio, Luziano, Passo Casale. Primi Consiglieri n.20. Nessuna indicazione dei titoli di studio.                                                                                                                      Primo sindaco (1952-1956) Gulotta Vincenzo RIN

SAN VITO LO CAPO

Anno di costituzione 1952

Abitanti 4.708                                                                                                         Frazioni Castelluzzo, Macari, Cala Rossa, Piano Di Sopra, Boschetto, Zarbo Di Mare.                                                                                                     Consiglieri n.20.  Due laureati e 18 licenza elementare.                                                                                                                  Primo Sindaco (1954 – 1958) Tranchida Vito DC

VALDERICE

Anno di costituzione 1955 come comune di PAPARELLA SAN MARCO Diventa comune di VALDERICE nel 1958 con legge regionale di cambiamento della denominazione.

Abitanti 12.253                                                                                                    Frazioni Bonagia, Crocevia, Misericordia, Fico, Casablanca,  Crocci, Lenzi, Chiesanova.                                                                                                       Primi Consiglieri n.20 : cinque diploma scuola superiore e 15 licenza elementare.                                                                                                                       Primo sindaco (1956 – 1960) Badalucco Vincenzo PCI

ERICE

E infine, il capostipite comune di ERICE oggi, dopo le varie scissioni.

Abitanti 27.655 di cui 25.149 residenti a Casa Santa. Ad Erice vetta i residenti sono 1024 ma le presenze riguardano solo il periodo estivo, in quello invernale, si riducono a qualche centinaio.

Frazioni Casa Santa, Napola, Rigaletta, Pizzolungo, Ballata, Crocefissello, Torretta, Baglio Rizzo, Adragna, Lenzi, Specchio, Quartana.

Primi Consiglieri n.20. Nessuna indicazione titoli di studio.

Primo sindaco eletto (1946 – 1952) Di vita Gaspare Socialista

 

 

I Commenti sono chiusi

Cerca
bed and breakfast RUA NUOVA

Clicca sull'Immagine x Ingrandire la locandina
Bed And Breakfast
RUA NUOVA

Calendario
giugno: 2019
L M M G V S D
« mag    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
Visite