Archivi
Categorie

Come i nostri lettori ricorderanno, qualche mese or sono abbiamo trattato l’argomento robot identificandoli soprattutto come sostituti dell’uomo nei lavori quotidiani. Ma ciò che più ci preoccupava era questa “intelligenza artificiale” che, senza un’anima, può diventare pericolosa per se e per gli altri.

Abbiamo ipotizzato che essi, capaci di “curarsi” e anche “costruirsi”, possano prendere il sopravvento sulla umanità dominando, in un futuro, il mondo. Un caso sicuramente fantascientifico e non immaginabile per l’uomo qualunque che, tuttavia, a nostro modesto avviso, non va sottovalutato.

L’uomo distrutto dalle sue creature, dunque, diventa uno scenario terrificante anche se le pessimistiche previsioni sono state e sono contestate da diversi addetti ai lavori e da alcuni stessi scienziati.

Con nostra sorpresa, abbiamo letto, su Libero del 31 marzo scorso  un articolo dal  titolo “ I robot iniziano a far paura – Sono troppo intelligenti –”.

Citiamo, di seguito, solo qualche passo dell’articolo a firma del giornalista Costanza Cavalli.

“Lo spettro delle macchine intelligenti che si ribellano ai loro creatori, insomma, sembra non essere più fantascienza ma avvicinarsi al verosimile.  Tanto che i primi a investire in progetti che puntano a studiare possibili “soluzioni di contenimento”, arrivano proprio da chi le intelligenze artificiali le ha pensate e poi messe al mondo:  i potenti della Silicon Valley”.

In un altro significativo passaggio scrive: “…tra le altre strategie dei ricercatori c’è anche chi sta lavorando su un interruttore di emergenza. Il matematico e filosofo Stuart Amstrong di Oxford, per esempio, crede che potrebbe essere necessario creare un grande pulsante rosso di spegnimento. Ma non è così facile da progettare. Una intelligenza artificiale avanzata, interessata all’autoconservazione, potrebbe cercare di impedire la pressione del pulsante, si legge sulla rivista Popular Science”.

In pratica, concludendo l’articolo, riportando altri interventi di scienziati, sottoscrive quello di Tallinn che, introducendo l’implicazione inquietante di una logica elementare dichiara: “Per cambiare una super intelligenza creata a nostra immagine, dovremo cambiare prima l’umanità”.

Un semplice monito o una triste e realistica previsione?

 

I Commenti sono chiusi

Cerca
bed and breakfast RUA NUOVA

Clicca sull'Immagine x Ingrandire la locandina
Bed And Breakfast
RUA NUOVA

Calendario
giugno: 2019
L M M G V S D
« mag    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
Visite