Archivi
Categorie

di Aldo Messina

Era il 1320 quando Dante Alighieri scriveva:  “Ahi serva Italia, di dolore ostello, nave senza nocchiere in gran tempesta, non donna di provincie, ma bordello!…”

Settecento anni, sette secoli. È cambiato nulla da allora? Non credo.

Basterà citare, ad esempio, l’impossibilità di costituire un Governo nazionale, perché tutti sono prigionieri di tutti. Il M5S è prigioniero dell’ego di Di Maio, il centro-destra è prigioniero del narcisismo frustrato di un Berlusconi al tramonto, e il PD è prigioniero di un reggente di minoranza, prigioniero a sua volta della maggioranza renziana.

Nessuno vuole cedere nulla a nessuno. Anche se, in verità, a qualche concessione sembrava disponibile Salvini; ma è stato subito bloccato da un Berlusconi che non sa rassegnarsi al ruolo di secondo (ancora) nel centro destra.

Di questo passo potrebbero implodere tutti; anche se, per il momento, vicino ad implodere è soltanto il popolo italiano.

In campo regionale si attendono ancora i definitivi assestamenti (politici e socio-economici) del dopo-Crocetta. Intanto, nella città di Trapani si daranno battaglia 5 candidati sindaci e ben 13 liste a loro sostegno.

In tutto questo marasma, è stato letteralmente dimenticato il prossimo referendum sulla costituzione del comune di Misiliscemi.

In questo contesto drammatico, la ciliegina sulla torta della città di Trapani è un commissario straordinario palermitano, la cui presenza è stata oggettivamente un danno per gli interessi della cittadinanza. Dopo avere perso l’aeroporto, il porto e la speranza di un rilancio economico basato sul turismo, ci hanno coperto di ridicolo con l’introduzione – senza preavviso – della raccolta differenziata della spazzatura, imposta senza nessuna preparazione e senza nessun criterio. Intanto, ai cittadini trapanesi arrivano – proprio in questi giorni – delle bollette da capogiro proprio per la spazzatura. Decisamente, i nostri colonizzatori non hanno neanche il senso del ridicolo.

A proposito, occhio alla funivia Trapani-Erice. Potrebbero smontarla e portarsela a Palermo, magari per collegare la città a Monte Pellegrino.

 

I Commenti sono chiusi

Cerca
bed and breakfast RUA NUOVA

Clicca sull'Immagine x Ingrandire la locandina
Bed And Breakfast
RUA NUOVA

Calendario
luglio: 2018
L M M G V S D
« giu    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  
Visite