Archivi
Categorie

Il risultato era prevedibile, sulla base delle precedenti elezioni amministrative e dei sondaggi ripetuti alla noia, ed è stato previsto con molta approssimazione.

E’ prevalsa la coalizione di Centro Destra, confermando l’assunto che “ l’alleanza dei partiti conduce alla vittoria ”, ricavato dalla esperienza recente del risultato delle elezioni amministrative della Regione Siciliana.-

Era prevedibile anche il risultato del Movimento 5 Stelle , che da qualche tempo ormai ha coagulato, con la promessa del “ reddito di cittadinanza” e del “ cambiamento del paese ”, lo scontento e la giusta protesta contro le mancate promesse, i disservizi, le inadempienze delle forze politiche tradizionali.-

Un risultato, tuttavia, che il Movimento esalta in maniera surreale, come  “ successo storico ed epocale ”, quasi una “ delega a governare il Paese ”.-

Ma anche la massa dovrebbe, al di là delle promesse populiste, comprendere che trattasi di un Movimento privo ancora di “ una classe dirigente, di una adeguata esperienza politica, di un programma realizzabile ”.-

Anche la Lega , in seno alla coalizione di Centro Destra, ha riportato un successo rilevante , con la promessa della soluzione del “ problema immigrazione” , ma rimane un partito populista, come il Movimento 5 Stelle, e sovranista, come il partito Fratelli d’Italia , reduce da un incontro plateale con uno dei dittatori europei, non amico certamente dell’Italia.-

Una lettura obiettiva e distaccata del risultato elettorale, pertanto, dovrebbe concludersi con “ l’analisi di un disastro ”, provocato anche con l’ambiguità delle promesse elettorali, difficili da mantenere.-

La visione surreale del Movimento 5 Stelle ipotizza che sia nata la terza Repubblica, quella dei cittadini; che tutti i partiti tradizionali dovranno comunicare con i suoi leaders; che potranno accettare i suoi valori e i suoi principi senza pretendere ripartizione di poltrone governative.-

Una pretesa mai letta nella storia della Repubblica .-

Per tali affermazioni taluno ha evidenziato che, spesso, “ l’inesperienza e la presunzione creano arroganza ”.-

E’ opinione comune che il successo del Movimento 5 Stelle “ abbia affossato, nelle isole e nel Sud d’Italia, il Partito Democratico e la sinistra estrema ” se è vero che in tali luoghi sono stati cancellati esponenti storici e di gran peso di tali partiti.-

Taluno sostiene che oggi non sia possibile “ una qualsiasi maggioranza o un accordo trasversale sul piano politico e che sussista il rischio di una spallata alle istituzioni ” (Stefano Folli).-

Appare una tesi assolutistica, non condivisile .-

Una maggioranza potrebbe essere realizzabile, invece, tra “ la coalizione di centro destra e i transfughi del Movimento 5 Stelle, allontanati per varie ragioni, e del Partito Democratico ”, ovvero tra “ la predetta coalizione e una parte del Partito Democratico ” spinta, quest’ultima, da uno spirito di rivincita ovvero dalla consapevolezza di non poter abbandonare il Paese in un caos enorme”.-

E’ una soluzione, adottata dopo lungo travaglio in Spagna e in Germania negli ultimi tempi.-

Improbabile appare, invece, una maggioranza, costituita dal Movimento 5 Stelle e il Centro Destra, perché entrambe tali forze politiche l’ hanno espressamente esclusa. -

Secondo il giornalista Tito de “ la Repubblica ”, Mattarella non affiderà l’incarico, anche di natura esplorativa, a un leader del Movimento 5 Stelle o della Lega (a cui spetterebbe in ragione della maggioranza dei seggi parlamentari) per il timore che non possano ottenere una fiducia parlamentare, ma ad un soggetto esterno, di prestigio e di notevole levatura.-

Renzi , il segretario del Partito Democratico, ha preannunciato le sue dimissioni dopo la formazione del governo , che dovrebbe avvenire “ senza sotterfugi tra i partiti ”.-

Intanto, i mercati hanno subito una reazione negativa, ma mantenuta. -

Bruxelles teme e non si fida dei partiti populisti e sovranisti.-

Festeggiano i Paesi euroscettici.-

Lo “spettro della ingovernabilità” preoccupa la stampa internazionale .-

PINO ALCAMO

 

I Commenti sono chiusi

Cerca
bed and breakfast RUA NUOVA

Clicca sull'Immagine x Ingrandire la locandina
Bed And Breakfast
RUA NUOVA

Calendario
aprile: 2018
L M M G V S D
« mar    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  
Visite