Archivi
Categorie

di Anna Burdua

Appartenne a un’eroica famiglia di patrioti che subirono persecuzioni e carcere durante il regime borbonico. Nato a Erice nel 1828 conseguì la laurea in medicina all’Università di Palermo. Durante il soggiorno nella Città entrò in contatto coi Circoli Liberali diventando amico di Luigi La Porta e Niccolò Garzilli. Con il padre e il fratello Antonio partecipò all’impresa garibaldina combattendo a Palermo, Milazzo e a Santa Maria Capua Vetere e con altri “ picciotti” ericini alla battaglia di Calatafimi. Quando il generale Giuseppe La Masa fu incaricato di preparare la sollevazione contro i Borboni nei paesi della provincia di Palermo, La Russa, nonostante le esortazioni di Garibaldi di tornare a fare il medico, volle seguirlo comunque e col fratello partì, fra i primi a rafforzare i Mille, verso il capoluogo. Durante la battaglia sul Ponte dell’Ammiraglio, trovò morte eroica il 27 maggio del 1860.

Di La Russa, oltre al vivo ricordo nella memoria collettiva per le sue gesta eroiche, rimangono testimonianze indelebili: una via nel Centro Storico di Erice, un’Ospedale, in località San Giovannello- Torrebianca, a lui intitolato per ricordare la sua prestigiosa attività di medico ed alcune pagine toccanti della “ Cronistoria ericina” di Ugo Antonio Amico, il celebre e raffinato poeta ericino cognato dell’eroe essendo, questi, il fratello della moglie. Ma la testimonianza più tangibile che non può sfuggire anche al passante più frettoloso è la lapide commemorativa murata nel prospetto della sua casa ericina i cui balconi si aprono sulla via Vittorio Emanuele. Le parole, in ricordo del suo sacrificio per la Patria furono dettate da Giuseppe Pagoto. Nel corso delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia e della morte del medico e patriota, sono state organizzate e promosse a Erice diverse iniziative a cura dell’Amministrazione Comunale, del Circolo Filatelico e Numismatico “ Nino Rinaudo” e del Club Kiwanis di Trapani fra le quali una mostra filatelica nella sede del Palazzo Sales e l’esposizione della collezione delle armi d’epoca garibaldina custodita nel locale Museo Civico. In quell’occasione è stata restaurata la lapide della sua casa il cui testo si riporta a parte.

 

NACQUE IN QUESTA CASA NEL 1828

ROCCO LA RUSSA PERAINO

NELL’ARTE MEDICA LODATISSIMO

CHE CALDO D’AMORE PER LA PATRIA

TOLLERO’COL FRATELLO ANTONINO

DUREZZA DI CARCERI ED ESILIO IN USTICA

COLPITO IN FRONTE INTREPIDO SOLDATO

FU PRIMO FRA TANTI GLORIOSI MORTI

AL PONTE DELL’AMMIRAGLIO

IL 27 MAGGIO 1860

BELLO ED ONORATO ESEMPIO

ALLE GENERAZIONI VENTURE

LA PATRIA

CON MESTO DESIDERIO

AI 15 MAGGIO 1910

Q.L.P.

I Commenti sono chiusi

Cerca
bed and breakfast RUA NUOVA

Clicca sull'Immagine x Ingrandire la locandina
Bed And Breakfast
RUA NUOVA

Calendario
maggio: 2019
L M M G V S D
« apr    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  
Visite