Archivi
Categorie

Archivio di settembre 2017

La popolazione trapanese non si è ancora ripresa per l’improvvisa esplosione delle vicende giudiziarie che hanno coinvolto due candidati-sindaci sulla cresta dell’onda. Molti non capiscono. Molti non condividono. Leggi il resto di questo articolo »

Maltese- il romanzo del commissario.

 

 

Inizia con un duplice omicidio di mafia, prosegue con altri omicidi e finisce con un suicidio. Alle spalle di questo splendido quadretto, la città di Trapani.

Ma Trapani è davvero solo mafia? Esistono solo strade strette e anguste? Vi sono omicidi continui? La popolazione è da indicare come mafiosa? Leggi il resto di questo articolo »

Quanti siano effettivamente gli immigrati arrivati in Sicilia è difficile stabilirlo perché non sappiamo, se oltre a quelli costretti a farsi salvare e quindi accompagnare fino ai porti dell’isola, ne esistono altri numerosi che, non bisognosi di soccorso a mare, approdano a nostra insaputa. Leggi il resto di questo articolo »

MA I CANDIDATI RIMANGONO TUTTI IN CORSA

Dopo la fiction del commissario Maltese si cerca disperatamente la realizzazione di un altro romanzo dal titolo “I co….ni della malavita corrotta di Trapani”.

Un romanzo che serve moltissimo ai detrattori della città, anche nella speranza di essere assunti come “figuranti” in questa novella fiction che a grandi lettere hanno battezzato, per il bene della città, “I romanzi della corruzione a Trapani”. Leggi il resto di questo articolo »

Egregio direttore,

come Lei sa, sono un maniaco della precisione su fatti ed avvenimenti accaduti nella nostra città.

Per molti di questi ho avuto l’onore di viverli in prima persona.

Leggo, su di un foglio trapanese, in un articolo dedicato al compianto Gianni Vento: “una vita intensa…al Trapani Sera fondato insieme al fratello Renzo… ” Leggi il resto di questo articolo »

di Salvatore Costanza

Agitando bandiere, e dispiegando illusioni rivoluzionarie, si è generato, e poi infranto, il cuore della speranza dei Siciliani – giudicava Leonardo Sciascia, riflettendo sul nostro Risorgimento. Ma la parabola delle illusioni e dei disinganni non si è certo chiusa in questo secondo dopoguerra, agitando nuove bandiere e scontando nuove illusioni, contro la speranza, dispersa nelle nebbie di una politica premuta da interessi più forti degli ‘statuti’ formulati nei tre anni più fervidi e ‘utopici’ della democrazia repubblicana (1946-1948). Leggi il resto di questo articolo »

di Pino Alcamo

I

Il 20 marzo è stata celebrata la “Giornata internazionale della felicità”, definita, anche, la “Festa dei sorrisi”. -

La data, uguale in tutto il mondo, è stata istituita il 28 giugno 2012 dall’Assemblea Generale dell’Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU). -

Tale istituzione deriva dalla consapevolezza che il perseguimento della felicità sia “lo scopo fondamentale dell’uomo”, per sé stesso, per le persone amate, per l’intera umanità.-. Leggi il resto di questo articolo »

UN’OASI NEL DESERTO DELLE DENIGRAZIONI DELLA CITTA’

di Elio D’Amico

A Trapani opera e musiche diverse, mentre il Luglio si pone come capofila in accordi con diversi paesi del Mediterraneo. Leggi il resto di questo articolo »

Cooperazione fra Trapani e la Tunisia Nell’ambito del turismo e della cultura

di Filippo Camuto

Una delegazione di Trapani, composta dal Sindaco Vito Damiano, dal Dott. Giovanni De Santis, Consigliere delegato e Direttore artistico dell’Ente Luglio Musicale Trapanese, dal Vice Presidente del Luglio Rag. Silvio Ceccaroni e dal rappresentante del Distretto Turistico della Sicilia Occidentale Andrea Oddo, si è recata recentemente a Tunisi su iniziativa del predetto Ente Musicale. Ciò è avvenuto anche con la collaborazione dell’Associazione di promozione sociale “TUNIT”, formata da cittadini trapanesi e tunisini. Leggi il resto di questo articolo »

TESTIMONIANZA DI UN “VECCHIO” TRAPANESE

 

Pubblichiamo volentieri la testimonianza del noto medico trapanese Antonino Colicchia che, senza polemica diretta con alcuno, ci fornisce, con la sua veneranda età, ma con la lucidità di un giovanetto, la sua testimonianza sulla storia delle Eritrine a Trapani.

 

Sono nato nel 1931 a Trapani nel palazzo del Viale Regina Elena adiacente al vicolo (ARCO) dei Pescatori in un appartamento al primo piano. La mia famiglia, composta dai genitori e quattro figli, occupava una casa di circa 110 metri quadrati (PARVA SED APTA MII) che si affacciava sulla parete posteriore del vecchio carcere che, con il suo aspetto tetro, ispirava senso di angoscia e una stretta al cuore nel pensiero dei suoi abitanti. Leggi il resto di questo articolo »

Cerca
bed and breakfast RUA NUOVA

Clicca sull'Immagine x Ingrandire la locandina
Bed And Breakfast
RUA NUOVA

Calendario
settembre: 2017
L M M G V S D
« giu   ott »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  
Visite